Definizione

Indica la regolare e costante verticalità degli assi letterali. 

Si presenta quando tutti gli assi letterali sono perfettamente perpendicolari al rigo di base si avranno 10/10 di Dritta (dritta rigida). Il grado diminuisce in proporzione alla presenza di lettere aventi l'asse inclinato verso destra e verso sinistra ed è quindi modificato dai segni Sinuosa, Contorta, Tentennante e Titubante oltre che naturalmente eia Pendente e Rovesciata. Quando sono significativamente presenti i segni Sinuosa e Contorta, Dritta è eia considerarsi nella media (dritta morbida). Se invece si troveranno tentennanza, titubanza o disuguaglianza 

L'INCLINAZIONE 
Ordinata nell'inclinazione degli assi letterali, il grado di Dritta sarà sotto la media
Significato 
Nella media (dritta morbida) 

Il segno esprime un rapporto controllatotra pulsionalità e raziocinio. L'affettività è sotto il controllo della ragione, che ne gestisce la dinamica stimolo-risposta equilibrando Io scambio relazionale. Siamo in presenza di una personalità che si è resa autonoma gradualmente, attraverso la mediazione degli interessi interni e di quelli esterni, organizzando e indirizzando la propria energia. Il soggetto è capace di tenuta psichica di fronte agli impegni assunti. L'Io prende la parte di attore nei confronti della dialettica tra mondo affettivo e mondo raziocinante. È un processo equilibrato tra introiezione e proiezione. 

Sopra la media ( dritta rigida)

Siha, in questo caso, una difesa a oltr-anza dell'Io, dovuta alla gestione interferente del Super-Io. La condotta è quindi improntata a rigidità di sentimenti, a indifferenza per ciò che non tocca il soggetto e a calcolo per arrivare a un'esasperata affermazione di sé. È un quadro psicologico difficile da analizzare e differenziare per quanto concerne la parte che hanno Io, Super-Io ed Es nella realizzazione di una simile struttura di personalità.